lunedì, Giugno 24, 2024

Piccolo festival del design,
Les Friches “invadono” il Duma

MACERATA - Dal 25 al 27 novembre largo alla creatività con materiali di riciclo e contaminazioni provenienti da differenti ambiti artistici

fatto-a-mano-3Tre giorni di mostre, eventi e workshop all’insegna della creatività. L’associazione culturale Les Friches, in collaborazione con Duma, e con il patrocinio del Comune di Macerata e dell’Università degli Studi di Macerata, ha organizzato nei giorni 25, 26 e 27 novembre un piccolo festival di design fatto a mano, microMacro. Artigianato e design, ricerca e selezione dei materiali di riuso e particolare attenzione sul bambino hanno segnato il percorso de Les Friches. Dall’unione tra il ludico con l’estetico, l’essenziale con il funzionale, la pedagogia con l’ambiente nasce Les Friches | fattoamano, etichetta di prodotti di eco-design, “pezzi unici” ideati, progettati e realizzati a mano. Tra i materiali da utilizzare legno, carta, cartone e tessuto.

fatto-a-mano Per far conoscere il mondo di Les Friches | fattoamano l’associazione maceratese ha organizzato dal 25 al 27 novembre negli spazi espositivi del Duma di Macerata un piccolo festival che parla di artigianato, riuso, persone, creatività, bambino e territorio. Con Les Friches a contaminare lo spazio il progetto “Di volto in volto” del fotografo Marco Biancucci, il videomaker Giordano Viozzi, Gaia Segattini, designer e blogger appassionata di creatività ed handmade, vera star “social”, Cioverchia Artigiani Curiosi, artigiani di seconda generazione con una grande esperienza nel fare a mano mista a curiosità e intraprendenza. Sabato 26 alle 18.30 Marco Biancucci e Giordano Viozzi presenteranno Di volto in volto e Babelici.

fatto-a-mano-2Domenica 27 alle 17 il workshop Creatività e apprendimento con gli interventi di Paola Nicolini, docente di psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione all’Università degli Studi di Macerata con Pensare con le mani, ragionare con i piedi: corpo, ricerca e soluzioni. Marzia Fratini, coordinatrice pedagogica nei servizi per la prima infanzia e psicologa psicoterapeuta presenta “Gioco e creatività: materiali, autonomia e libertà”. Infine Les Friches con ESTROgeni: materiali nudi iniettori di creatività. Che relazione esiste tra gioco e autonomia,tra bambino e creatività, tra libertà e apprendimento? Come possiamo agevolare i processi creativi? Queste ed altre domande saranno alla base di questo incontro formativo. Le sere saranno accompagnate da dei momenti musicali. Venerdì Agostino Maria Ticino producer di lungo corso e collezionista di vinili è il “prescelto” per la selezione musicale dell’ aperitivo. Rarità, oldies, sorprese e tanto affetto per un aperitivo dal gusto inconfondibile. Sabato 26, alle 22 sarà presente il giovane fanese Stefano Gasparini con brani tratti dall’ultimo album “Don Juan” e da “JollyJollyDoowacker”.

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie