venerdì, Luglio 19, 2024

Juniores, esordio vincente
per la Maceratese

CALCIO - I ragazzi allenati da Matteo Angeletti vincono 3-1 contro il Castelfidardo nella prima giornata del campionato nazionale

Matteo Angeletti, tecnico della Juniores nazionale della Maceratese
Matteo Angeletti, tecnico della Juniores nazionale della Maceratese

Debutto positivo della Juniores nazionale della Maceratese che s’impone per 3-1 ai “cugini” del Castelfidardo. Primo tempo di marca biancorossa, con buone trame. Il risultato si sblocca al 20’ con Pandolfi che chiude una triangolazione sulla destra tra Ronconi e Mengaroni. Il pareggio del Castello è però quasi immediato con deviazione aerea della punta centrale che anticipa il diretto avversario e batte Sbraga: 1-1. Trascorrono pochi minuti e la Maceratese si riporta meritatamente in vantaggio con Carissimi che raccoglie l’assist di Bertagnoli dopo un bell’affondo sulla corsia di sinistra: 2-1. Alla fine del primo tempo la Rata potrebbe triplicare ma non concretizza e si va perciò all’intervallo sul 2-1. La ripresa è di marca ospite. I biancoverdi iniziano forte fin dai primi minuti e costringono la Maceratese a difendersi. Ospiti che potrebbero pareggiare ma non riescono ad essere precisi sotto porta, dove Sbraga giganteggia. La spinta dei fidardensi lascia spazio alle pericolose ripartenze dei padroni di casa e su una di queste, a quasi 15 minuti dalla fine, la Maceratese va in gol con Russo che, subentrato da pochi minuti, sfrutta a dovere un assist dalla sinistra, cala il tris e chiude il match. Nei minuti finali Murdocca potrebbe anche realizzare il quarto gol, ma il suo tiro dalla sinistra dell’area si infrange sul palo.

MACERATESE JUNIORES: Sbraga, Ciotti, Murdocca, Conti, Bartolini, De Matteis, Ronconi, Mengaroni, Carissimi (Menghini), Pandolfi (Portera), Bertagnoli (Russo) (A disp. Cuzzocrea, Pierucci, Lanari, Gega, Poddie)
All. Matteo Angeletti.

Reti Maceratese: Pandolfi, Carissimi, Russo.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie