martedì, Luglio 23, 2024

Recanatese, i Giovanissimi cadetti
al torneo internazionale

CALCIO - Il 30 e 31 agosto i giovani leopardiani si misureranno con Giovane Ancona, Hajduk Spalato, Ancona 1905, Ascoli Picchio e Alma Juventus Fano. Le sfide in programma al Caldaroni di Aspio e al Dorico di Ancona

Giovanissimi Recanatese
I Giovanissimi della Recanatese in campo al Tubaldi

La Recanatese è stata invitata a partecipare alla quarta edizione del “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica”, competizione internazionale organizzata dalla Giovane Ancona e che si svolgerà i prossimi 30 e 31 agosto. Al torneo, riservato alla categoria Giovanissimi cadetti (anno 2003), prenderanno parte 6 formazioni: Giovane Ancona, Hajduk Spalato, Ancona 1905, Ascoli Picchio, Alma Juventus Fano e Recanatese. Pertanto, ad eccezione della società organizzatrice e della Recanatese, al torneo partecipano solo squadre professionistiche. Le gare si disputeranno presso l’impianto sportivo “A. Caldaroni” di Aspio (frazione di Ancona) e al Dorico di Ancona. La formula del torneo prevede due gironi da tre squadre ognuno; le prime classificate si contendono il 1^ posto, mentre le seconde si sfidano per il 3^ posto. In vista di questa importante competizione, la formazione giallorossa allenata da mister Alessandro Conti e dal suo collaboratore Simone De Giorgi, riprenderá gli allenamenti nel pomeriggio del 18 agosto. Ma oltre l’aspetto puramente sportivo, l’iniziativa assume rilevanza da un punto di vista sociale e culturale; rafforzare l’amicizia tra le comunità, rinnovare l’impegno a costruire ponti di solidarietà, discutere di pace, dialogo tra culture e tutela dell’ambiente, in un mondo attraversato dai grandi drammi della guerra e dell’immigrazione. Quest’anno il filo conduttore principale è dedicato a Internet, ai Social network, alle immense possibilità che le moderne tecnologie ci offrono per creare una comunità di popoli e culture unite attorno al loro mare.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie