lunedì, Giugno 17, 2024

Tutti al mare, ma con prudenza:
10 ottimi consigli

DECALOGO - La spiaggia è uno dei divertimenti dell'estate ma può anche essere pericolosa e nascondere delle insidie. Rispetta queste semplici regole dettate dalla guardia costiera e eviterai brutte sorprese

bambini mare 5
Una bambina in riva al mare

Mare, sole e tanti giochi. L’estate è proprio una stagione divertente e spensierata, lontana dai libri di scuola. Quando siamo in spiaggia dobbiamo fare però attenzione perché il mare, così grande e imprevedibile, può essere anche un pericolo. La Guardia Costiera di Ancona ha perciò scritto un decalogo, cioè dieci facili regole, da seguire per passare un’estate tranquilla. Agosto infatti, oltre ad essere il mese più caldo dell’anno, è anche quello con più turisti, il nostro litorale è quindi affollato e più soggetto a incidenti imprevisti.

bambini mare
Resta dove l’acqua è bassa, eviterai brutte sorprese

1 – Per prima cosa dobbiamo stare attenti a quando facciamo il bagno, assicuriamoci di essere in perfetta forma e evitiamo di entrare in acqua se avvertiamo fastidi o dolori che normalmente non abbiamo;

2 – Non esagerare nello sforzo fisico. Anche se sei un buon nuotatore risparmia le energie, restare senza forze nel mare, soprattutto dove non tocchiamo, può essere molto rischioso;

3 – Dopo una lunga esposizione al sole entra in acqua. Prendere la tintarella è riposante si sa, però anche il sole può essere un pericolo se esageriamo. E’ bene rinfrescarsi di tanto in tanto, soprattutto sulla testa;

bambini mare 3
Sii prudente quando fai il bagno

4 – Aspetta a farti il bagno se hai mangiato da poco. Lascia trascorrere almeno tre ore prima di entrare in acqua. Un cambiamento improvviso di temperatura durante la digestione, come potrebbe avvenire tuffandosi in acqua, può causare gravi malori;

5 – Non entrare in acqua se sventola la bandiera rossa. Questo segnale infatti indica che il mare è agitato ed è preferibile non fare il bagno. Rispettare questa regola non è da paurosi, al contrario significa essere responsabili;

6 – Se non sai nuotare bene non andare dove l’acqua è profonda, resta dove tocchi il fondale con i piedi così non corri nessun pericolo. E visto che ci sei approfittane per migliorare la tua tecnica di nuoto;

bambini mare 2
Se usi dei materassini non allontanarti troppo dalla riva

7 – Non allontanarti oltre i gavitelli, cioè le boe che delimitano la zona di balneazione sicura. il segnale è stato messo appositamente da persone molto più esperte di te, tieni bene a mente i loro consigli;

8 – Non allontanarti dalla spiaggia oltre i 50 metri usando materassini. Su un oggetto galleggiante ci sentiamo sicuri ma che cosa succede se si sgonfia mentre siamo lontani dalla riva? Può capitare che non abbiamo le forze necessarie per rientrare sulla spiaggia e allora saranno guai. Per divertirsi in acqua non serve andare tanto a largo, sii prudente;

9 – Evita di tuffarti dagli scogli. Potresti rischiare di battere involontariamente su altre pietre che si trovano sotto la superficie dell’acqua, gli scogli possono muoversi e anche se conosci la zona non è mai prudente. In ogni caso ogni volta che ti tuffi controlla bene il fondale per evitare brutte e dolorose sorprese;

10 – Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, in particolare non recare disturbo alla quiete dei bagnanti, non portare animali sulla spiaggia, ad eccezione delle zone dove è permesso e non montare tende, accendere fuochi, campeggiare sulla spiaggia.

Se hai qualche dubbio puoi consultare con i tuoi amici e genitori la guida “Il mare a 360° – Qualche consiglio utile per la sicurezza  in mare dei bagnanti, diportisti e sportivi”. Ricordati che le regole non sono fatte per rovinarti la giornata ma al contrario ti permettono di divertirti in tutta sicurezza.

Usa la testa e buon divertimento!

Pensi che ci siano altre regole da rispettare che non sono nell’elenco? Vuoi raccontarci una tua esperienza personale? Scrivi a junior@cronachemaceratesi.it

 

 

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie