giovedì, Luglio 18, 2024

Bambini in bici:
gli itinerari più belli e sicuri

DUE RUOTE - Estate e bicicletta sono una coppia perfetta. Bisogna fare però molta attenzione, basta una distrazione per farsi molto male. Segui i nostri consigli per andare sicuri in strada e guarda le idee che ti proponiamo per pedalare lontani dalle auto e immersi nella natura

Con l’estate e la bella stagione è proprio divertente andare in bicicletta. Divertirsi con gli amici, esplorare i sentieri di campagna e correre liberi sotto il sole. Ma la bici può anche essere molto pericolosa se la si guida senza rispettare le regole di sicurezza. E tutti lo sappiamo bene perchè quando si cade a terra, sull’asfalto ci si fa sempre male. E’ importante quindi seguire alcuni consigli per limitare i rischi e aumentare il divertimento.

casco bicicletta1) Metti il casco. Lo sappiamo il casco può essere scomodo ma in caso di caduta può evitare di farci prendere brutti colpi alla testa che possono essere anche molto gravi. La testa infatti è una parte vulnerabile del nostro corpo nonostante ci sembri così dura! Un consiglio può essere quello di trasformare il nostro casco in qualcosa di molto molto figo, personalizzandolo e colorandolo a piacere. In questo modo uno strumento per la sicurezza diventa qualcosa di molto cool.

campanello biciceltta2) Le luci e il campanello sono un equipaggiamento indispensabile. Servono per faci notare, sfruttando due diversi sensi, il suono e la vista. Ci sono tante automobili che girano a grande velocità, è importante segnalare la nostra presenza perchè, in caso di incidente è sempre il ciclista ad avere la peggio. Ricorda non andare mai in bicicletta quando è scuro se non monti una luce forte e luminosa.

bicicletta strada3) Viaggia sempre sulla parte destra della carreggiata. Questa è una regola scritta nel codice stradale. Tuttavia presta attenzione anche al bordo dell’asfalto che a volte presenta delle buche o dei dossi molto pericolosi. Tieniti sulla destra quindi ma senza esagerare per evitare collisioni con il bordo della strada. Non andare mai contromano. Il marciapiede è invece riservato ai pedoni, se decidi di utilizzarlo fai molta attenzione perchè chi cammina non si aspetta di trovare una bicicletta e se poi cadi chi ci rimette sei tu!

strisce pedonali4) Attraversa sempre sulle strisce pedonali. Utilizza sempre gli attraversamenti appositi dove gli automobilisti sanno che devono fermarsi per far attraversare. Alcune automobili purtroppo viaggiano a grande velocità e possono non riuscire a frenare in tempo. Quindi presta molta attenzione prima di attraversare, guarda bene in tutte le direzioni e se necessario scendi e attraversa a piedi.

5) Tieni sempre le mani ben salde sul manubrio. Può bastare una piccola distrazione o una buca per farti perdere il controllo del mezzo. Guidare in maniera sicura è molto importante per evitare incidenti. Non fare a gara con gli amici, soprattutto nelle strade aperte al traffico. Se vuoi essere un po’ spericolato cerca un luogo sicuro, lontano dalle automobili.

catadiottri6) Utilizza i catadiottri fluorescenti. Sono quelle superfici che quando illuminate dal sole o dalla luce artificiale brillano. Sono molto importanti anche di giorno perchè avvisano gli automobilisti che c’è un ciclista e che quindi devono fare attenzione. Come già detto al punto 2 farsi notare è una delle cose più importanti.

7) Utilizza il buon senso e non andare mai solo. Non confondere il divertimento con la stupidità, fai sempre la scelta più sicura, non metterti nei pasticci da solo! Inoltre non avventurarti in strade che non conosci da solo, è sempre utile avere un amico o un parente vicino che può aiutarci in caso di pericolo.

Nella provincia di Macerata inoltre ci sono delle strade molto belle e sicure dove andare in bicicletta. Alcune sono proprio chiuse al traffico e immerse nella natura. Quindi hai la possibilità di divertirti in sicurezza e di esplorare la campagna. La bicicletta è bella soprattutto se non si respirano i gas di scarico delle automobili. Qui di seguito ti segnaliamo alcuni percorsi che puoi fare con la tua famiglia o con i tuoi amici in tutta sicurezza. Se parti in una giornata particolarmente calda ricordati di riempire sempre la tua borraccia con dell’acqua per calmare la sete.

via-delle-abbazie
L’inaugurazione di un percorso ciclabile

Abbadia di fiastra: un percorso particolarmente adatto ai bambini con un bel giro panoramico intorno alla riserva. Sono circa 15 chilometri su fondo ghiaioso che si possono compiere in poco più di un’ora (guarda il percorso).

Alla scoperta della grotta dei frati: 20 chilometri da fare in circa 80 minuti su fondo misto. Un bel giro alla scoperta delle gole del Fiastrone (guarda il percorso).

Da Chiarino a Porto Recanati: La pista è completamente in terra battuta e costeggia gli argini del fiume Potenza; troverete una lussureggiante vegetazione e l’ombra che porta gli alberi. 8 chilometri da fare in circa mezz’ora (guarda il percorso).

bicicletta mareItinerario delle abbazie: E’ un percorso molto lungo, circa 96 chilometri. Puoi farne però una parte, fai conto che ogni ora puoi percorrere circa 15 /20 chilometri. E’ su asfalto, quindi poco faticoso. Il consiglio è scegli una parte dell’itinerario e se ti piace fai le restanti in altri giorni, solo quando lo conoscerai tutto avventurati nell’impresa di percorrerlo in un sol giorno. (guarda il percorso).

biciceltta naturaUn giro intorno Sarnano: 12 chilometri all’interno di bei boschi di castagni o in suggestive stradine imbrecciate. Puo’ essere allacciato ai 10-11 percorsi gia’ allestiti e segnalati. (guarda il percorso).

Queste sono le nostre proposte ma puoi guardare con i tuoi amici o con i tuoi genitori i percorsi più vicini a casa tua nel sito pisteciclabili.com. Segui le semplici regole e non andare mai solo, convinci i più pigri a venire con te! Ricordati la bicicletta deve essere un divertimento, non metterti in pericolo.

Buona pedalata!

Pensi che ci siamo dimenticati qualche regola oppure vuoi suggerirci un percorso? scrivici a junior@cronachemaceratesi.it

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie