venerdì, Luglio 19, 2024

Festa per il “Vigile Amico”

RECANATI - Il progetto per insegnare ai più piccoli il rispetto delle regole e del patrimonio pubblico si è concluso con un successo in piazza Leopardi. Alla celebrazione finale presente anche il comandante "nonno" Vincenzo Berré, che ha fatto tante lezioni nelle scuole della città. In totale sono stati coinvolti oltre 550 ragazzi

vigile amico
La conclusione delle iniziative

Piazza Giacomo Leopardi a Recanati è stata letteralmente invasa dai bimbi delle scuole dell’infanzia per la chiusura del progetto “Vigile Amico” per sensibilizzare i più piccoli alle tematiche della prevenzione, del rispetto delle regole, dell’ambiente e del mondo animale. L’appuntamento finale si è svolto all’aperto alla presenza dei maestri in divisa del locale corpo di polizia locale. I piccoli alunni, accompagnati dalle loro maestre, hanno messo in pratica gli insegnamenti ricevuti tra i banchi di scuola partecipando con ai giochi in piazza.Dopo la cerimonia di chiusura con il sindaco Francesco Fiordomo e l’assessore alle culture e pubblica istruzione Rita Soccio. Premiati tutti i protagonisti del progetto sotto lo sguardo commosso di genitori e nonni. Vigile Amico, giunto alla terza edizione, ha coinvolto tutto il comando per la soddisfazione del comandante Luigi Baldassarri e del suo vice Danilo Doria.

Camerano nonno berrè recanati scuola
Nonno Berrè durante una lezione

A salire in cattedra anche il capitano Vincenzo Berrè nella veste di Nonno Vigile (leggi l’articolo) vista la sua anzianità di servizio al comando. Bello e coinvolgente il clima che si è creato tra i banchi di scuola con momenti di autentica commozione quando i bimbi hanno dedicato una filastrocca alla maestra in divisa Simonetta Bravi che ha coordinato il progetto trattando svariati argomenti dal ruolo del vigile ai comportamenti in luoghi pubblici, dai numeri di emergenza all’attraversamento pedonale e norme dei pedoni. Attraverso giochi e filastrocche sul tema cosa è mio, tuo e nostro, si è sviluppata in classe anche la questione legata alla tutela del patrimonio pubblico in modo da responsabilizzare i bambini all’educazione e all’osservazione invitandoli anche a riprendere i grandi che non rispettano le norme. Complessivamente sono stati più di 550 i bambini e ragazzi delle varie scuole recanatesi che sono stati protagonisti delle lezioni da parte degli operatori di polizia locale che oltre a Vigile Amico si sono rivolti alle scuole superiori per sensibilizzare gli studenti, gran parte neo patentati, sul rischio di mettersi alla guida dopo aver bevuto. Un bilancio che si chiude con il segno più per un progetto che porterà a risultati positivi nell’immediato e nel futuro con la consapevolezza che i bimbi di oggi saranno i grandi di domani. Nel corso della cerimonia di chiusura di Vigile Amico una rappresentanza della scuola dell’infanzia San Vito ha consegnato al sindaco Francesco Fiordomo e all’Assessore alle culture Rita Soccio il libro frutto del lavoro di un intero anno scolastico dal titolo “Strada facendo… vi presento la mia città”.

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie