domenica, Giugno 23, 2024

Nuoto, Caterina Meschini
incanta ai campionati italiani

IN VASCA - La 14enne maceratese, portacolori della polisportiva Mirasole di Fabriano, protagonista dalla massima kermesse nazionale paralimpica che si è svolta a Bergamo. Ha conquistato due ori ed un argento nella sua classe, battendo atlete di categorie superiori

caterina meschini (1)
Caterina Meschini riceve l’oro per il primo posto sui 100 stile

Ha 14 anni la campionessa italiana di nuoto paralimpico sui 100 stile e 50 dorso classe S5 ed è maceratese. Caterina Meschini è tornata ieri da Bergamo con al collo, oltre ai due ori, anche un argento nei 50 stile. La portacolori della polisportiva Mirasole di Fabriano, nipote dell’ex sindaco di Macerata Giorgio Meschini, è stata una delle grandi protagoniste della massima kermesse nazionale estiva che si è svolta nel weekend in Lombardia. Venerdì si è classificata al secondo posto nei 50 stile, sabato la doppietta d’oro: la mattina sui 100 stile, il pomeriggio sui 50 dorso sempre nella classe S5. E pensare che fa parte della categoria Ragazzi ma che ha sbaragliato la concorrenza di avversarie di categoria superiore, comprese le Senior. Ha ottenuto il tempo per partecipare ai campionati assoluti durante la stagione e ha coronato un’annata di allenamenti e sacrifici con tre medaglie importantissime, facendo registrare tempi di tutto rispetto (nei 100 stile ha stabilito il primato personale scendendo per la prima volta sotto i 2 minuti, con il crono di 1’59″03). Vista la giovane età Caterina Meschini non può rappresentare l’Italia ai giochi di Rio de Janeiro, ma rappresenta una delle grandi speranze per il futuro del nuoto paralimpico nazionale.

caterina meschini (2)
Caterina Meschini nella foto dopo la premiazione dei 50 dorso
Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie