lunedì, Luglio 22, 2024

Un varietà per la fine della scuola:
gli alunni diventano “antispettri”

I ragazzi dell'istituto comprensivo Don Bosco si sono ispirati al best-seller “Storia di una ladra di libri”, al giocoso film d’animazione “Big Hero 6” e al campione d’incassi “Inside Out”

foto spettacolo_2 (2) (Copia)
Un momento dello spettacolo

Il best-seller “Storia di una ladra di libri”, il giocoso film d’animazione “Big Hero 6” e l’emozionante insegnamento del film campione d’incassi 2015 “Inside Out”: sono state queste le fonti di ispiurazione dello show “Giovani antispettri”, uno spettacolo di briosa euforia, allestito dagli alunni della terza media dell’Istituto Comprensivo “Don Bosco” di Tolentino.
Con il pieno supporto e l’incoraggiamento della dirigente scolastica Lauretta Corridoni, l’insegnante di religione Giusy Farace ha organizzato insieme agli alunni un vero e proprio varietà che ha messo in gioco la competenza espressiva e interpretativa di alcuni, la creatività nel dare vita alle coreografie di altri, le abilità canoro-musicali di altri ancora. «Come insegnava l’educatore e maestro San Giovanni Bosco – scrivono gli organizzatori –  su un palcoscenico le compagnie giovanili si mascherano, si travestono per stupire, divertire e creare emozioni in sé e nel pubblico: l’arte teatrale è altamente trasformante, dà slancio aggregativo-inclusivo, è suggestiva al punto da rendere fratelli, nell’entusiasmo delle prove e degli applausi, studenti cattolici e studenti musulmani, l’arte teatrale è pura bellezza mostrata dal vivo, dove i molti diventano una squadra che vince sempre e grazie alla quale vincono tutti».

foto spettacolo
I giovani interpreti si sono cimentati, con risultati davvero egregi, nell’elaborazione dei fantasmi del secondo conflitto mondiale arrivando ad una parodia di un improbabile consiglio di classe naturalmente il tutto visto attraverso le lenti di cinque emozioni. Il finale è stato dedicato al tema che ci interpella tutti de “La nostra casa comune”, di cui parla papa Francesco in una sua Enciclica. Su questo terreno delicato i ragazzi si sono fatti guidare dalla sapienza della Santa tedesca Hildegard Von Bingen e grazie ai suoi scritti hanno sognato e interpretato la danza di Madre Natura. L’entusiasmo del pubblico che ha affollato l’aula magna della scuola e gli applausi senza fine dei presenti impegnano tutti a ripetere l’esperienza. Al prossimo spettacolo.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie