giovedì, Giugno 13, 2024

Le feste biancorosse
dei bambini italo-polacchi

INCONTRI CULTURALI - Le due scuole delle Marche hanno celebrato il loro primo anno di attività nelle con spettacoli degli alunni ad Ascoli Piceno e Macerata. Presenti anche i consoli del Paese

scuola polacca
I bambini della scuola Andres

Bambini italo polacchi festeggiano in allegria la fine dell’anno scolastico. Tanti festoni biancorossi, i colori della Polonia, hanno decorato le magliette degli alunni. Le iniziative riguardano due istituti: la scuola  di Lingua e Cultura polacca nelle Marche “Anders”  di Macerata e la Ludoteca polacca di Ascoli Piceno. Entrambe si occupano dell’istruzione dei giovani che hanno almeno uno dei genitori originario della Polonia, per riscoprire le proprie radici. Una grande festa in ciascun istituto per celebrare la conclusione del primo anno di lezioni. Gli alunni si sono esibiti davanti a genitori, insegnanti e ospiti. Il primo incontro si è svolto mercoledì 1 giugno ad Ascoli Piceno. I bambini della ludoteca hanno messo in scena una bellissima recita. Si sono esibiti con poesie, canzoni e filastrocche che hanno imparato durante gli incontri di quest’anno.

scuola italo polacca 6

scuola italo polacca 3
Un momento della recita

Lo spettacolo è stato realizzato con l’aiuto delle maestre Joanna, Teresa, Marta, Karolina e Zdzisia. Tra gli invitati il console polacco di Roma Ewa Mamaj e il console onorario di Ancona Cristina Gorajski Visconti. A conclusione della giornata i bambini hanno ricevuto il diploma di partecipazione alle lezioni di lingua e cultura polacca. Sabato 4 giugno, invece, la scuola “Anders” è stata affettuosamente accolta dalla famiglia Bonati Mosiewicz e dal direttore Angelo Calabrese nella splendida sede della cantina Tenute Murola di Urbisaglia. L’attuale proprietario Jerzy Mosiewicz è infatti il figlio di Antoni Mosiewicz, un colonnello del secondo corpo d’armata polacco agli ordini del generale Wladyslaw Anders, colui che dà il nome alla scuola di Macerata.

scuola italo polaccaLa cerimonia si è aperta con la lettura della lettera indirizzata alla scuola dall’ambasciatore della Repubblica polacca Tomasz Orlowski. Poi il saggio con filastrocche e canzoni. Al termine della cerimonia l’insegnante Maria Gulczynska ha informato i partecipanti sul prossimo avvio dei corsi di lingua polacca per adulti ad Ancona. L’associazione italo-polacca delle Marche nasce a Senigallia nel 1999 con scopi culturali, ricreativi e turistici. Le origini sono però più remote, quando nel 1960 Sofia Jelska, volontaria nella Croce Rossa, iniziò la sua attività di aiuto ai polacchi di Senigallia.

20160604_124902 (Small) 20160604_130324 (Small) IMG-20160605-WA0009 (Small)
scuola italo polacca 5
scuola italo polacca 4 
coccarde polacche

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie