mercoledì, Giugno 19, 2024

Campione di motocross a 8 anni:
la vittoria di Simone

CINGOLI - Il ragazzo si è aggiudicato il tricolore nella categoria Dilettanti del centrosud nel trofeo della Federazione motociclistica italiana. Pilota sin dall'età di 4 anni, è una delle maggiori promesse delle due ruote

Simone Mancini
Simone Mancini, in sella alla sua moto con la tuta del Team Pardi Racing

Nel comune di Cingoli, il motocross è un’istituzione: il motodromo Tittoni è meta di amanti delle corse a due ruote di tutta Italia e in paese è difficile trovare qualcuno che non abbia mai assistito ad una gara di motocross. Non stupisce quindi che uno dei talenti più promettenti di questo sport viva proprio sul Balcone delle Marche. Il cingolano Simone Mancini, di 8 anni, si è infatti appena aggiudicato il titolo di campione italiano della Federazione motociclistica per il Centrosud, nella categoria Debuttanti. Una competizione che si sviluppa attraverso tre prove e che comprende giovani piloti dall’Emilia Romagna alla Sicilia. Il torneo è stato vinto con merito da Simone, riuscendo addirittura a registrare il miglior tempo nelle prove di tutte e tre le gare che l’hanno portato a Montevarchi (in Toscana), a San Severino e a Savignano sul Panaro (in Emilia Romagna).

Simone scorrazza in sella alle minimoto sin dall’età di 4 anni e proprio quest’anno, con la squadra del Team Pardi Racing di Chieti, ha debuttato a livello agonistico, ovvero nella vera e propria competizione ufficiale. Un debutto che ha portato risultati straordinari: il ragazzo infatti è al primo posto del campionato regionale che si concluderà a settembre e parteciperà, ad ottobre al Trofeo dell’Avvenire di Castiglione del Lago in Umbria dove gareggerà col titolo di campione del centrosud. Simone, senza tralasciare lo studio, proverà a portarsi a casa molte altre coppe in futuro.

 

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie