martedì, Giugno 18, 2024

Nicola, Alessio e Adile:
chi sarà il nuovo sindaco?

SARNANO - Grande fermento per l'elezione del baby primo cittadino. I programmi dei tre candidati

E’ arrivato il grande giorno, domani a Sarnano tutti gli allievi delle medie e anche le classi 4° e 5° della scuola primaria eleggeranno il loro sindaco. C’è grande fermento tra i ragazzi, anche se chi sarà eletto sindaco lo sarà per poco. I tre candidati Nicola Formica, Alessio Perfetti e Adile Ramadani sono infatti alunni di terza media e tra meno di un mese termineranno la scuola. ma sono già pronti a passare il testimone a un loro successore che sarà scelto tra i più votati delle seconde.

In ogni caso il progetto “Io alunno e cittadino attivo”  ha avuto un grande successo tra i ragazzi della scuola secondaria di I grado I.C. “Leopardi” che hanno colto a pieno il senso dell’iniziativa. In questi giorni la campagna elettorale è entrata nel vivo. I ragazzi hanno confezionato volantini, manifesti elettorali e presentato i loro programmi durante un’assemblea alla quale ha partecipato anche il sindaco Franco Ceregioli (leggi l’articolo)

Di seguito i profili dei tre candidati, completi di programmi e slogan.

Nicola Formica
Nicola Formica

Il primo è Nicola Formica, gioca a calcio con la Union calcio ed è appassionato di motori.  Il suo slogan è “per una scuola più bella e vivace Formica devi votare”.

Perchè si è candidato? «Sono un ragazzo abbastanza maturo e posso fare da portavoce per tutti coloro che vogliono comunicare i loro problemi.
Come mai proprio lui? «Ci siamo confrontati tra di noi e secondo loro ero la persona più adatta».

Il programma elettorale: «Cercherò di cogliere tutti i punti più interessanti e problematici che a mio avviso potranno essere migliorati o creati da capo per rendere questa scuola migliore per tutti. Le mie proposte: 1. Cercare di migliorare i rapporti tra alunni delle varie classi, organizzando assemblee e incontri in cui si potrà parlare tutti insieme anche dei vari problemi o mancanze all’interno della scuola. 2. Cercare di unire le ore di educazione fisica per sfruttare il tempo in pieno. 3. Organizzare incontri con i professori per favorire il dialogo professore-alunno. 4. Organizzare tornei sportivi con vari sport come: volano, volley, calcetto, basket, tennis fra le classi. 5. Creare un giornale della scuola che uscirà con cadenza settimanale, magari realizzato ogni volta da una classe diversa con tutte le notizie e i fatti accaduti durante la settimana scolastica. 6. Soprattutto per i prossimi anni: organizzare gite di formazione anche se non all’ estero, cercando di aumentare il numero dei giorni. 7. Fare la ricreazione all’esterno perlomeno in estate o quando il tempo lo permette. 8. Fare alcuni rientri pomeridiani per approfondire le materie come musica ed educazione fisica e, se possibile, con questi rientri eliminare il sabato come giorno scolastico. 9. Cercare di installare distributori automatici di Snack nell’atrio della scuola. A mio avviso questi miglioramenti e idee faranno diventare questa scuola migliore e aiuteranno ad affrontare con più piacere le giornate scolastiche a noi ragazzi.

 

Alessio Perfetti
Alessio Perfetti

Il secondo è Alessio Perfetti, appassionato di musica rock, suona la chitarra. Il suo slogan è “We ca- se stiamo bene insieme, nessuno ci teme”.

Perchè si è candidato? «Penso di essere una persona capace di ascoltare».
Come mai proprio lui? «In realtà abbiamo fatto un lavoro di gruppo e con l’aiuto dei compagni ho anche confezionato il programma».

Il programma elettorale. Le mie proposte -Migliorare la giornata scolastica: 1. passeggiate, ricreazione e lezioni all’aperto 2. tornei scolastici fra classi con squadre miste 3. lezioni in aula lim e informatica – migliorare il rapporto tra le classi: 1. progetti con classi miste 2. momenti di lavoro insieme 3. lavori di gruppo con gruppi misti tra classi 4. visione di film insieme 5. band composta da musicisti della scuola – uscite didattiche: 1. uscite didattiche nel territorio sarnanese 2. centro storico teatro 3. pinacoteca sala congressi 4. extempore – feste a tema: 1. ballo e festa di fine anno 2. pasqua 3. festa dello sport – salvaguardare la scuola: 1. classi pulite 2. raccolta differenziata 3. tenere puliti i bagni 4. tenere puliti i banchi e muri

Adile Ramadani
Adile Ramadani

Per finire c’è Adile Ramadani che da settembre studia pianoforte . Il suo slogan è “Perché il futuro siamo noi…”

Perchè si è candidata? «Ho deciso di candidarmi perché credo che per riuscire a migliorare l’ambiente intorno a noi bisogna avere un portavoce.

Come mai proprio lei? «Tutti mi hanno dato il loro sostegno e consigliato le iniziative da fare».

Il programma elettorale – 1. Migliorare l’organizzazione della scuola: Per stare bene nel nostro ambiente, prima di tutto bisogna migliorarlo. E per farlo ho bisogno di tutti voi: ognuno di noi deve muoversi per migliorare la scuola, deve cercare di rendere la scuola un posto piacevole. 2. Cercare di organizzare, se possibile, più gite didattiche, anche nel territorio, per conoscere e studiare meglio il posto dove viviamo. Anche per rendere più piacevole studiare bisogna conoscere dal vero. 3. Abbellire la scuola con lavori fatti da noi in ore ricreative. 4. Più progetti a scuola, anche pluridisciplinari. 5. Dedicare ore agli alunni con difficoltà, e ripetizioni per chi non ha capito. 6. Migliorare il rapporto tra classi, prof, alunni e creare assemblee per poter parlare di qualsiasi tipo di problematica scolastica. 7. Attività sportive (al di fuori di quelle che già facciamo). 8. Uscite con la scuola per iniziative di solidarietà (Esempio: Casa di riposo). 9. Più lezioni alla Lim. 10. Progetti al computer per avere più informazioni su un argomento trattato. 11. Macchinetta di snack a scuola. Oltre a queste proposte sono disponibile ad ascoltare le idee delle altre classi, anche per migliorare il rapporto tra di noi. Ho scelto come logo l’albero della vita,, con l’intreccio di alcune persone per cercare di rappresentare il lavoro che la generazione precedente ha cercato di tramandare alla generazione futura, cioè noi. Spero che riusciremo, insieme, a rendere la scuola più piacevole.

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie