martedì, Giugno 18, 2024

Settimana degli insegnanti, l’assessore:
“Grazie per avermi insegnato a vivere”

In tanti hanno partecipato omaggiando i docenti. Le testimonianze di Francesco Peroni, David Fiacchini e Flaminia Grifi

La settima dell’insegnante terminerà domani e sono tanti coloro che hanno voluto ringraziare un docente partecipando all’iniziativa promossa da Masterproff. Il sindaco di Macerata Romano Carancini è stato il primo a portare il suo contributo (guarda il video).
Ci spostiamo sulla costa e a Civitanova è l’assessore Francesco Peroni a raccontare la sua esperienza con la scuola e con gli insegnanti. «Non mi è mai piaciuto studiare ma voglio ringraziare la professoressa Anna Maria Maggiori che purtroppo non c’è più ma che davvero mi ha insegnato a vivere».

Guarda il video con i ringraziamenti del sindaco di Macerata
Guarda il video con i ringraziamenti del sindaco di Macerata
David Fiacchini
David Fiacchini

Anche David Fiacchini, insegnante nominato tra i partecipanti all’iniziativa #RingraziaUnDocente a sua volta ha voluto inviare la sua testimonianza.
«Se non fosse per la pazienza e la professionalità della maestra Gualberta e di molti docenti delle scuole medie e superiori che mi hanno “sopportato e supportato”, probabilmente non sarei quello che sono oggi. Il mio ringraziamento è esteso a tutti gli insegnanti che ho avuto, dalle materne fino all’Università, ma un grazie “speciale” mi sento di farlo al professor D’Incecco (Storia e Filosofia, 3° liceo), il primo che mi ha “spinto” a pensare e riflettere con occhio critico sulla realtà quotidiana: una capacità intellettuale che va alimentata e sviluppata sin da giovani per evitare di cadere nell’omologazione o di andare alla deriva (egocentrica o sociocentrica che sia).
Ma il mio primo, vero maestro di scuola ho avuto la fortuna di frequentarlo direttamente a casa, sepppur per poco tempo visto che una malattia l’ha spento quando avevo meno di dieci anni: grazie nonno Ottavio».

monnalisa_ringrazia_un_docenteCi invia i suoi ringraziamenti anche Flaminia Grifi: «Ho vissuto per 15 anni a Macerata prima di trasferirmi a Roma dove attualmente vivo. Gli anni a Macerata sono stati anni felici, vivaci e ricchi di emozioni, potrei anche definirli gli anni più intensi della mia vita. Qui ho frequentato la scuola elementare e media, vorrei sfruttare l’occasione del vostro concorso per ringraziare tutti gli insegnanti, che ho incontrato in quel periodo. Ringraziarli per aver reso così straordinaria la scoperta della vita. Non me ne vogliano gli altri, ma un professore più di altri mi è sempre rimasto impresso: il mio insegnante di italiano professor Adriano Raparo (facevo la scuola media Mestica) perché era moderno e cercava di insegnarci anche cose utili, importanti per la vita parallelamente alle cose classiche».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie