giovedì, Luglio 25, 2024

Ikea ritira il mantello da pipistrello

GIOCO - Il provvedimento del colosso svedese dopo diverse segnalazioni da parte dei genitori. Rimborso per chi lo avesse acquistato

Ikea_mantello_pipistrelloAvete acquistato un mantello del costume da Pipistrello Lattjo all’Ikea? Non usatelo, è pericoloso. Lo ha annunciato il colosso svedese che ha ritirato  dal mercato tutti i mantelli  dopo aver ricevuto alcune segnalazioni relative a tre bambini che si sono procurati graffi e abrasioni sul collo mentre giocavano con difficoltà a slacciare il mantello e a toglierlo. Il colosso svedese non ha ricevuto comunicazioni di lesioni che abbiano richiesto assistenza medica, ma ha deciso di ritirare il prodotto in via precauzionale, per evitare il rischio di lesioni al collo. “Ikea ha una politica di tolleranza zero in materia di sicurezza dei bambini e non possiamo accettare il rischio di incidenti durante il gioco. L’indagine condotta dopo le segnalazioni dei nostri clienti ha rivelato che la chiusura in velcro del mantello non si apre facilmente. Ritiriamo immediatamente il mantello dal mercato come misura precauzionale, ma ci impegniamo anche a migliorare i futuri prodotti fissando nuovi requisiti in materia di sicurezza per i bambini,” ha precisato Cindy Andersen, Business Area Manager di Ikea dei piccoli. I clienti che hanno acquistato il mantello del costume da pipistrello (in vendita da novembre 2015) possono riportarlo in qualsiasi negozio Ikea, dove riceveranno il rimborso, senza bisogno di presentare lo scontrino fiscale.

Lucrezia Benfatto
Lucrezia Benfatto
è la fotografa e grafica. Controlla che il sito e gli articoli siano colorati, divertenti e belli da guardare. Scatta un sacco di fotografie con cui abbellire e completare gli articoli e le rubriche del giornale. Da questo il nome di battaglia “Scatto”. Disegna e colora gli sfondi e segue la pagina facebook.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie