domenica, Luglio 21, 2024

Pasqua con la famiglia:
gli eventi da non perdere

FESTIVITA' - La selezione degli appuntamenti nelle 5 provincie marchigiane per passare le vacanze tra allegria, divertimento, natura e curiosità

Sport, musei, cacce al tesoro o ciliegi in fiore? Tante le offerte per passare una Pasqua speciale con la tua famiglia. Da Pesaro ad Ascoli le proposte provincia per provincia. Non hai più scuse per rimanere in casa, esci fuori a divertirti!

cervo sibillini simone gatto
Dei cervi dei Sibillini (foto Simone Gatto – il camoscio dei Sibillini)

MACERATA: cervi e colazioni

Anche la provincia di Macerata offre attività da fare all’aria aperta, alla ricerca dei grandi animali del parco dei Sibillini. L’escursione è tra i boschi dei piani di Ragnolo, sopra il lago di Fiastra e Acquacanina. Durante la passeggiata si cercheranno le tracce del cervo e degli altri animali presenti. La zona è particolarmente ricca di caprioli che con un po’ di fortuna potranno essere avvistati. Più difficile, ma non impossibile, è l’avvistamento diretto del cervo, di cui si cercheranno le impronte. L’attività è adatta a tutti, l’importante è essere un po’ allenati alla camminata. Oltre all’abbigliamento indicato, è consigliato portare binocolo e macchina fotografica. Per informazioni e prenotazioni Tommaso Fagiani 333 8358196 tommaso@passamontagna.org.

colazione pasqua
La colazione di Pasqua

A Tolentino, Matelica e Camerino invece la tipica colazione di Pasqua. A Tolentino domenica 27 marzo dalle 8 in piazza della Libertà ai bambini che parteciperanno saranno offerte tante uova da decorare e portare a casa. A Matelica sempre domenica dalle 9 alle 12 una colazione con i principali piatti della nostra tradizione pasquale, dalla classica frittata con la mentuccia, alla immancabile coratella di agnello ed agli ottimi salumi locali, il tutto accompagnato dalle squisite pizze di Pasqua, sia dolci che al formaggio, e dalle Uova di cioccolato. Quest’anno anche il concorso “Indovina quanto pesa l’uovo”: una sfida tra tutti i partecipanti che potranno indovinare quanto sia il peso esatto dell’Uovo, messo in palio dalla Pro Loco; chi si avvicinerà di più alla misura esatta si porterà a casa questo fantastico premio di buonissimo cioccolato. A camerino invece la colazione sarà lunedì 28 marzo nel Quadriportico del Palazzo Ducale, lunedì 28 marzo.  Dalle 10 “La colazione di Pasqua”. Anche qui ci saranno tavole imbandite con i piatti della classica colazione pasquale: dalla coratella d’agnello alle uova sode, dalla frittata alla pizza di Pasqua con il salame.

il foglio pesaro disegniPESARO: 2 mila matite per colorare

Un foglio da disegno lungo 300 metri per colorare il centro della città! Lunedì 28 marzo, in occasione della Pasquetta il centro di Pesaro ha pensato delle attività per tutta la giornata dedicate ai bambini, dalle 11 alle 18. Il “Grande Foglio dei Disegni” animerà la città, celebrando Gioachino Rossini, il grande compositore nato proprio a Pesaro. Su un grande foglio di 300 metri lungo via Branca sarà impresso uno spartito musicale che ricalcherà le note dell’overture “La Gazza Ladra” di Gioachino Rossini. Saranno a disposizione dei partecipanti, in particolar modo i bambini, più di 2.000 matite per colorare e dipingere le note di questa grande opera.  Al termine della giornata alcuni elementi dell’orchestra sinfonica Gioachino Rossini si esibiranno riprendendo le note del grande e colorato spartito musicale.

albornoz urbino fortezza
La fortezza Albornoz di Urbino

URBINO: caccia all’uovo nella fortezza 

A Urbino la Pasqua si trascorre al castello. Il 28 marzo dalle 8,45 una grande caccia al tesoro sarà organizzata nelle fortezza Albornoz. Più che una caccia al tesoro sarà una caccia alle uova nascoste tra le mura della fortezza e nei prati del parco. L’attività è dedicata ai bambini tra i 6 e i 12 anni. Oltre alla caccia alle uova anche laboratori per la colorazione delle uova sode. Al termine è prevista una premiazione. In  caso di maltempo la manifestazione si svolgerà nel Salone Raffaello (Collegio Raffaello – Piazza delle Repubblica).   La partecipazione costa 5 euro.

frasassi-avventura-2-1024x768
Il parco Frasassi Avventura

ANCONA: sport e musei

Una proposta sportiva per trascorrere le feste immersi nella natura facendo attività fisica. In occasione delle feste pasquali riapre il parco avventura Frasassi, di Genga. Un week-end ricco di eventi: escursioni naturalistiche, caccia alle uova, gare di “scoccetta”, trucca-conigli e trucca-pulcini e traversate in quota. Da sabato a lunedì il parco sarà aperto con orario continuato dalle 10 alle 19. Domenica alle 16 caccia all’uovo, alle 17,30 gara di scoccetta. La scoccetta è una tradizionale gara in cui si usano le uova sode, precedentemente dipinte. Il regolamento è semplice: i concorrenti, uno alla volta, battono la punta di un uovo contro quella di un altro; l’uovo “scocciato”, ovvero incrinato, diventa di proprietà del concorrente uscito indenne dallo scontro.  Alla fine, vince quello col bottino più grosso. Lunedì alle 9 escursione naturalistica al Monte Frasassi, alle 15 caccia alle uova alle 16.30 gara di “scoccetta” e per tutto il pomeriggio trucca-pulcini e trucca-conigli e merenda tipica pasquale.

Per chi invece preferisce attività più calme al coperto l’appuntamento è al museo tattile Omero per una caccia al tesoro al buio (guarda qui).

un ciliegio in fiore
Un ciliegio in fiore

FERMO: Giappone e ciliegi in festa

A Pedaso è la volta di “Hanami festa dei ciliegi in fiore“. Festa dedicata alla cultura giapponese con la presenza di Hiroshi Yamauchi, vice ambasciatore del Giappone. Lunedì 28 Marzo (in caso di pioggia l’evento sarà rimandato a domenica 3 Aprile) si parte alle 10 del mattino con inaugurazione dell’evento. A seguire esibizioni di Karate, laboratorio di origami e spazio giochi con le biglie piatte giapponesi, gli aquiloni e Furoshiki, l’arte giapponese di piegare la stoffa, massaggio Ampuku che aiuta l’armonizzazione dell’addome, mostra di pittura su tele giapponesi, dimostrazioni di kendo e gran finale con i tamburi Taiko. Il tutto con la possibilità d degustare specialità gastronomiche giapponesi.

parco storico seghetti panichi
Il parco storico Seghetti Panichi

ASCOLI: Caccia al tesoro botanico

A Castel di Lama caccia al tesoro botanico. Il 28 marzo nel parco storico Seghetti Panichi un’avventura per grandi e piccini alla scoperta meravigliosa di piante esotiche e proprietà bioenergetiche. Alle 11 avrà inizio la caccia al tesoro e a seguire si potrà restare all’interno del parco per un picnic libero o per un pranzo a misura di famiglia (menù “Primavera”) al Ristorante del Borgo. Dalle 15 alle 17 si terranno attività e visite guidate del giardino. Il borgo storico Seghetti Panichi sorge su una collina adagiata in prossimità della Vallata del fiume Tronto, a pochi chilometri da Ascoli Piceno. Il complesso è composto da edifici di epoche differenti: un’antica fortezza medievale trasformata in palazzo di campagna e altri edifici sorti fra il ‘600 e l’800. Il parco storico Seghetti Panichi è un raro esempio di quello che oggi si può chiamare “un paesaggio spostato”, con palmizi esotici e terrazzamenti di agrumi tipici del paesaggio ligure.  Di notevole interesse anche le piante, alcune tipiche del paesaggio marchigiano.

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie