sabato, Giugno 22, 2024

Le scuole di Potenza Picena
si tingono di Verde

Sono state consegnate agli istituti comprensivi attenti all'ambiente dal vice sindaco Noemi Tartabini e l’assessore all’Ambiente Tommaso Ruffini insieme al professor Bucci della Fee (Fondazione Educazione Ambientale)

bandiera_verde_potenza_picena_bambini (1) (Copia)

Bandiera verde Eco – school per gli istituti comprensivi di Potenza Picena.

Un riconoscimento che arriva al termine di un percorso didattico e di educazione ambientale inteso a promuovere la sostenibilità e la diffusione di buone pratiche come il rispetto della raccolta differenziata. a consegnarle il vicesindaco Noemi Tartabini e l’assessore all’Ambiente Tommaso Ruffini insieme al professor Bucci della Fee (Fondazione Educazione Ambientale).
I protagonisti sono state le classi della scuola primaria e dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia “G.Leopardi”, le classi V° A e V° B e i bambini di cinque anni del “R. Sanzio” che insieme alle insegnanti hanno partecipato con grande entusiasmo animando la mattinata con scenette dialettali, canzoni, poesie e lavoretti di arte e immagine. Il tutto arricchito dalla piantumazione di diverse piantine nei giardini scolastici.
“L’Amministrazione Comunale crede fortemente nel coinvolgimento delle Scuole anche in queste tematiche tanto che, oltre a garantire la quota di adesione annuale al programma Eco-School, dà la possibilità agli alunni di avere esperti esterni per i progetti “Riciclo” e “Ambiente”, volti a sensibilizzare sempre più i nostri piccoli concittadini anche attraverso un interscambio tra le varie classi e le uscite sul territorio”.

Un momento della consegna
Un momento della consegna
Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie