mercoledì, Giugno 19, 2024

Il mistero delle cinque querce tagliate

APPIGNANO - Alcuni alberi, della specie Roverella sono stati abbattuti senza permesso. Il sindaco: "Non ne sapevo niente". La guardia forestale: "Stiamo facendo le indagini". Intanto degli artisti ambientalisti hanno lasciato una frase per chiedere di difendere la natura

legno alberi Querce tagliate appignano forestale
Un esemplare di Roverella tagliato

Cinque grandi alberi protetti sono stati tagliati nel Comune di Appignano, in via Bramante. Erano delle querce appartenenti alla famiglia delle Roverelle, abbattute con una motosega. La quercia è l’albero più grande che si trova in Italia e può sopravvivere per moltissimi anni. Le cinque querce tagliate avevano come minimo 100 anni ognuna, per questo si chiamano anche alberi secolari. Tante persone si sono arrabbiate dopo aver visto quei grandi tronchi morti a terra e hanno chiesto spiegazioni al sindaco di Appignano Osvaldo Messi. Infatti tutti sanno che tagliare degli alberi protetti e antichi è vietatissimo. Il sindaco ha promesso: «Pianteremo oltre tre ettari e mezzo di alberi protetti».

guardia forestale
Due agenti della guardia forestale

Il primo cittadino ha anche svelato il mistero: le querce sono state tagliate per fare spazio ad un’azienda che produce arredamento e che ha chiesto di ampliare il suo stabilimento proprio nell’area in cui si trovavano gli alberi.
Gli alberi sono un bene prezioso per il nostro pianeta, infatti ci danno l’ossigeno che è necessario per la vita. Per protestare contro il taglio delle piante degli artisti ambientalisti hanno lasciato una frase di ricordo su tronco delle piante, una frase che vuole denunciare la poca cura che l’uomo ha della natura.

quercia tagliata
La frase lasciata dagli artisti ambientalisti

legno alberi Querce tagliate appignano forestale 4 legno alberi Querce tagliate appignano forestale tronco

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie