martedì, Luglio 16, 2024

Un calligramma con materiale riciclato
vince “Kids-Campioni di risparmio”

CIVITANOVA - E' stato realizzato dalle classi 4A e 4B della primaria "Silvio Zavatti" dell’Istituto comprensivo di Via Ugo Bassi per il contest promosso da Intesa e Lube Volley

campioni_risparmio-2-1024x768
Il calligramma vincitore del contest

Sono ben 446 i giovani e le giovani partecipanti al contest “Kids-Campioni di Risparmio” 2022-2023 di FEduF (ABI), gestito dal Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo a supporto dei progetti sociali rivolti alle scuole primarie delle Marche in collaborazione con AS Volley Lube: partnership che per il quarto anno consecutivo ha legato il mondo dello sport a quello del risparmio. Si tratta di 22 classi 3° e 4° di 4 scuole primarie delle Marche degli Istituti comprensivi Via Ugo Bassi (plessi Anita Garibaldi e Silvio Zavatti) e Via Tacito (plessi S.Maria Apparente e San Marone) di Civitanova. La giuria, composta dai rappresentanti di FEduF, MdR e AS Volley LUBE, ha valutato i 52 progetti in gara, selezionati dalla direzione del premio. Sono stati proclamati vincitori i primi 10 elaborati che vengono premiati con la pubblicazione sul sito di FEduF e di MdR.

Il miglior elaborato, 1° classificato, è il calligramma con materiale riciclato a forma di parco giochi realizzato dalle classi 4A e 4B della Scuola Primaria “Silvio Zavatti” di Civitanova  dell’Istituto Comprensivo di Via Ugo Bassi guidata dalla prof Melissa Pierangeli. Le classi ricevono un trofeo MdR.

Il totale dei punti dei 10 elaborati vincitori definisce quale scuola vincitrice la Scuola Primaria “Santa Maria Apparente” di Civitanova dell’Istituto Comprensivo Via Tacito con 135,3 punti su 340,3 totali pari al 40% dei voti. La scuola riceve in premio da FEduF un rimborso spese di 1.500 euro per la realizzazione di opere di miglioramento dell’ambiente scolastico e dei suoi servizi.

Si è svolto oggi, in versione digitale e in diretta live, l’evento di premiazione del contest. L’obiettivo è quello di promuovere anche nei bambini e nelle bambine delle scuole primarie, la consapevolezza sul valore dell’educazione motoria e dell’educazione finanziaria e l’importanza del tema del risparmio, della sostenibilità e della tutela dell’ambiente, conoscenze e competenze necessarie al benessere personale e sociale per avere cittadini più sostenibili e responsabili anche nei confronti dell’ambiente.

«L’educazione finanziaria, con particolare riferimento alla finanza personale, al risparmio e alla sostenibilità, è una competenza che contribuisce a migliorare il grado di consapevolezza delle nostre decisioni quotidiane. Sosteniamo progetti, con queste finalità, rivolti alle scuole primarie – commenta Giovanna Paladino, direttore e curatore del Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo – perché vogliamo offrire ai giovanissimi gli strumenti per gestire correttamente il denaro e realizzare i loro progetti. Si tratta di imparare a essere cittadini attivi e attenti alla sostenibilità economica e ambientale, un elemento essenziale per costruire un futuro inclusivo e migliore per tutti».

campioni_risparmio-1-576x1024
Il trofeo

Le scuole iscritte ai progetti sociali, che si svolgono nell’ambito dei Protocolli di Intesa sull’Educazione Finanziaria per le Marche (firmati da FEduF e dalle rispettive Regioni e USR), sono seguite ormai da anni dalla AS Volley Lube per l’educazione motoria e anche quest’anno hanno avuto l’opportunità di collegare i principi dello sport ai valori dell’educazione finanziaria e dello sviluppo sostenibile con l’intervento in aula, in didattica a distanza, dei tutor del Museo del Risparmio sui temi del risparmio e sostenibilità. Successivamente gli studenti sono stati coinvolti nel laboratorio didattico legato al contest “Kids – Campioni di risparmio” di FEduF che prevedeva la realizzazione di elaborati con materiali di riciclo corredati da uno slogan o un pensiero ispirato ai temi della sostenibilità, del risparmio e della tutela delle risorse. Sono stati proposti 52 salvadanai, calligrammi, progetti di eco-design che hanno dimostrato come la creatività possa essere indirizzata per il riuso delle risorse in modo appassionante tramite gli strumenti didattici innovativi di Museo del Risparmio e FEduF.

«Il primo obiettivo di FEduF, in continuità con il lavoro svolto finora, riguarda l’impegno nell’aiutare i giovani ad acquisire gli strumenti di consapevolezza che sono indispensabili nella loro vita. Il secondo aspetto è aiutare i ragazzi ad acquisire maggiori competenze possibili e ad assumere la consapevolezza che, in una società evoluta, è giusto che ognuno offra il proprio contributo: più questo contributo è responsabile, consapevole e competente, meglio sarà per la comunità intera», commenta Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale di FEduF.

Durante l’evento sono intervenuti alcuni studenti con le loro testimonianze, i dirigenti scolastici dei due Istituti Comprensivi Maurizio Armandini e Edoardo Iacucci oltre al Vice Presidente della AS Volley Lube Albino Massaccesi e alla referente dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Carmina Laura Giovanna Pinto. In apertura è stata presentata la fiaba Arco & Iris a zonzo per l’Europa – Montenegro e Germania del Museo del Risparmio.

 

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie