«Go, chiudi gli occhi
e guarda il tuo futuro»:
Orsini in realtà aumentata

«Go, chiudi gli occhi
e guarda il tuo futuro»:
Orsini in realtà aumentata

0

MACERATA – Il manager ha incontrato studenti e studentesse del liceo scientifico Galilei

Orsini-conferenza-3-1024x768

Anche il liceo “G. Galilei” di Macerata ha partecipato alla conferenza “Megatrend”, andata in scena giovedì nel cinema Italia di Macerata. Gli studenti e le studentesse delle classi quarte del liceo, a cui si sono aggiunte la 2°, la 3° e la 5° sez. A; la 2°, la 3° e la 5° sez. D, accompagnati dai loro docenti, hanno assistito, incuriositi e attenti, all’affascinante presentazione del manager, Family Banker e divulgatore scientifico Giancarlo Orsini, vecchia conoscenza del liceo maceratese, figura di punta nel campo della formazione per Banca Mediolanum da un venticinquennio.

Orsini-conferenza-4-1024x768 Si legge nel suo profilo digitale che è training manager, startupper, formatore e speaker, e che ha incontrato ad oggi oltre 500.000 persone durante eventi, quali “Progress, Guarda il tuo futuro, Centodieci è progresso e The future in now”, realizzati per scuole, associazioni e aziende italiane ed internazionali.
L’incontro con i ragazzi e le ragazze maceratesi è ripartito dopo la pausa pandemica con la presentazione del libro di Orsini, intitolato “Go, chiudi gli occhi e guarda il tuo futuro”, il primo libro in Realtà Aumentata, nato per sostenere, promuovere e finanziare l’innovazione italiana. In particolare, Orsini si è rivolto agli studenti e alle studentesse che affronteranno l’esperienza del Mun alle Nazioni Unite, complimentandosi con loro e anche con i docenti, che da più di un decennio promuovono questo progetto, fiore all’occhiello del liceo scientifico maceratese; in conclusione a tutti ha ricordato l’importanza di mettersi alla prova, di cogliere le infinite opportunità che oggi si presentano ai giovani nella rinnovata società globalizzata, nella consapevolezza che nelle esperienze della vita il fallimento non esista, ma piuttosto “esistono i tentativi non riusciti”.

Orsini-conferenza



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.