mercoledì, Luglio 17, 2024

Giornata del mare,
la tenente di vascello
illustra il decalogo del bagnante

CIVITANOVA - Il personale dell’Ufficio circondariale marittimo locale e della delegazione di spiaggia di Porto Recanati ha tenuto un ciclo di conferenze per gli studenti e le studentesse dell’istituto comprensivo “Via Tacito” (scuola primaria San Marone) sulla sicurezza in acqua sulla tutela dell’ambiente marino e costiero

 

WhatsApp-Image-2022-04-11-at-14.00.32
L’incontro alla primaria San Marone

In occasione della ricorrenza della Giornata del mare e della cultura marinara, il personale dell’Ufficio circondariale marittimo di Civitanova e della delegazione di spiaggia di Porto Recanati, su direttive del Comando generale delle capitanerie di porto, ha tenuto un ciclo di conferenze per gli studenti e le studentesse dell’istituto comprensivo “Via Tacito” (scuola primaria San Marone) sui principi di educazione civica marittima, con riferimento alla sicurezza in mare e alla tutela dell’ambiente marino e costiero.

WhatsApp-Image-2022-04-11-at-14.00.31-200x300Durante l’incontro tenuto dal comandante del porto di Civitanova e dal tenente di vascello Ylenia Ritucci e dal titolare della delegazione di spiaggia Salvatore Riccardi, sono state affrontate tematiche legate alla sicurezza in mare e sulle spiagge e sono stati esposti i principali compiti del corpo delle capitanerie di portoguardia costiera. Inoltre, è stato illustrato il decalogo del bagnante, stigmatizzando i comportamenti più scorretti che statisticamente si registrano ogni estate sulle coste. Le tematiche trattate sono state arricchite dalla visione di materiale multimediale relativo alle operazioni di soccorso della Guardia costiera al fine di stimolare l’interesse degli studenti, sensibilizzarli all’adozione di comportamenti ecologicamente virtuosi e renderli maggiormente consapevoli della fragilità degli ecosistemi marini, dello sfruttamento sostenibile delle risorse del mare e del corretto smaltimento dei rifiuti. È stato inoltre evidenziato il numero blu 1530, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, con il quale è possibile contattare gratuitamente la Guardia costiera per segnalare le emergenze in mare. Gli studenti si sono mostrati particolarmente interessati all’attività quotidianamente svolta dalla Guardia costiera di Civitanova a favore della collettività e ai molteplici compiti istituzionali del Corpo delle capitanerie di portoguardia costiera.

WhatsApp-Image-2022-04-11-at-14.00.32-3

Ecco il decalogo della guardia costiera:

Non fare il bagno se non sei in perfette condizioni psicofisiche
Anche se sei un buon nuotatore non forzare il tuo fisico (e io aggiungerei di prestare particolarmente attenzione quando non conoscete una spiaggia, la prima volta che andai a Portixeddu quasi non riuscii a rientrare)
Dopo una lunga esposizione al sole entra in acqua gradualmente
Lascia trascorrere almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno
Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa
Se non sai nuotare bagnati in acque molto basse
Non allontanarti oltre i gavitelli che delimitano la zona di sicurezza per la balneazione
Non allontanarti dalla spiaggia oltre i 50 metri usando materassini, ciambelle, galleggianti o piccoli canotti gonfiabili
Evita di tuffarti dagli scogli
Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, in particolare:
non recare disturbo alla quiete dei bagnanti (schiamazzi, giochi, radio a volume elevato);
non portare animali sulla spiaggia, ad eccezione delle zone ove espressamente previsto (vi ricordo le dog beach della Sardegna);
non montare tende, accendere fuochi, campeggiare sulla spiaggia.

WhatsApp-Image-2022-04-11-at-14.00.32-4

WhatsApp-Image-2022-04-11-at-14.00.32-2

WhatsApp-Image-2022-04-11-at-14.00.32-1

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie