venerdì, Giugno 14, 2024

Un fulmine sui pattini a rotelle:
Alice Sorcionovo è campionessa Italiana

TRICOLORE - La 14enne di Montecosaro ha vinto a San Benedetto il titolo nazionale nei 300 metri sprint su strada

 

Alice-Sorcionovo-1-e1568728768886
Alice Sorcionovo, campionessa Italiana di pattinaggio a rotelle nei 300 metri sprint su strada

di Michele Carbonari

Quattordici anni e già campionessa italiana. È Alice Sorcionovo di Montecosaro, che ha conquistato il titolo nazionale di pattinaggio a rotelle nei 300 metri sprint su strada. Alice è salita sul gradino più alto del podio a San Benedetto, dove tra il 5 e il 7 settembre si è svolto il campionato, ultimo appuntamento del 2019. L’atleta della Luna Sports Academy di Senigallia era una delle favorite per il podio nella categoria Ragazze e, come dimostrato, aveva tutte le carte in regola per il successo. Insieme all’allenatore Luca Bernacchia ha investito molto tempo ed energie su questa gara e il grande lavoro ha portato i suoi frutti. Sempre nella stessa manifestazione, Alice si è classificata quinta nella 5000 metri ad eliminazione.

Alice-Sorcionovo-2-1-265x400Finora è sempre riuscita a conciliare studio ed allenamento, anche da quando ha iniziato a frequentare il primo anno del liceo linguistico di Civitanova. Rientra da scuola verso le 14, alle 18 parte per Senigallia accompagnata dai genitori o dai nonni, si allena e torna a casa alle 21,30/22 circa. Questa è la giornata tipo di Alice per quattro o cinque giorni a settimana. Tanti sacrifici da parte sua e della famiglia, appagati però da grandi risultati e soddisfazioni che la 14enne di Montecosaro, non nuova a piazzamenti di rilievo, ha sempre ottenuto. In questo 2019, nel campionato indoor di Pescara, ha appeso al collo un paio di medaglie: argento nella corsa di un giro ad atleti contrapposti e bronzo nei 3000 metri a punti. Nel campionato italiano su pista è rimasta invece ai piedi del podio: quarta nella gara di un giro ad atleti contrapposti e quinta nei 5000 metri ad eliminazione. Piazzamento di prestigio anche nella gara a tappe dell’Italian Inline Tour: seconda classificata. Nel mezzo, il magnifico torneo internazionale di Geisinger (Germania), con la rappresentativa italiana: prima nella 500 metri sprint e terza negli 8000 metri ad eliminazione. Recentemente un’altra convocazione con la nazionale azzurra a Martinsicuro. Di pochi giorni fa invece l’altro grande traguardo della vittoria nel campionato italiano su strada di San Benedetto, nei 300 metri sprint, dove la passata stagione chiuse seconda: quest’anno il riscatto e il successo.

Alice-SorcionovoFin da piccola la Sorcionovo si è sempre distinta e messa in evidenza. Come ricorda il papà Luca, Alice è nata con i pattini nei piedi da quando, a due anni, le è stato regalato il primo paio. A quattro ha iniziato nella Roller Civitanova, poi si è trasferita alla Rotellistica Settempeda, dove era nato un progetto messo in piedi dall’allenatore Luca Bernacchia e durato un paio di stagioni. Il feeling tra i due è stato ottimo, per cui Alice ha deciso di seguire il tecnico nella nuova avventura alla Luna Sport Adademy di Senigallia, una delle migliori società di pattinaggio nelle Marche. Per raggiunti limiti d’età, nel 2020 Alice passerà dalla categoria Ragazze ad Allieve, ma se continuerà su questa strada i presupposti per crescere ancora ci sono tutti.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie