lunedì, Maggio 27, 2024

Banco multi touch e calamaio,
nuovo volto per il Museo della scuola

FESTA - Oltre 100 persone hanno visitato nella prima domenica di apertura la struttura dell'università di Macerata che racconta l'educazione del passato e del futuro

museo-della-scuola-domenica-8-gennaio-6396-1024x683
Il banco interattivo multi touch
museo-della-scuola-domenica-8-gennaio-6861-683x1024
Il gioco della campana

Grande festa, oggi pomeriggio, al museo della scuola “Paolo e Ornella Ricca” dell’università di Macerata. Oltre cento persone hanno visitato il Museo in via Carducci che espone arredi, cartelle, oggetti di cancelleria e tanto altro materiale scolastico. Grandi e bambini si sono cimentati nella scrittura con pennino e calamaio, sono entrati in una vera aula scolastica degli anni Trenta e si sono divertiti con il cortile virtuale con un gioco che ha intrattenuto intere generazioni, “campana”. I visitatori hanno potuto provare le attrezzature del nuovo allestimento: il banco interattivo multi touch e la postazione interviste dotata di due monitor per ascoltare le storie dei protagonisti della scuola del passato. Il museo ha festeggiato così un’importante novità per il nuovo anno: da gennaio a maggio sarà aperto tutte le domeniche con varie proposte. Non ci saranno solo semplici visite, libere o guidate, ma anche laboratori, racconti, visite in lingua e mostre per adulti e piccini. In occasione di alcuni eventi speciali, sarà aperto anche il sabato. È stata offerta la merenda a base di cioccolata calda e biscotti preparata dal ristorante Osteria dei Fiori di Macerata.

Per informazioni c’è il sito internet www.museodellascuola.unimc.it , l’email museodellascuola@unimc.it e i numeri di telefono 07332586104 o 3917145274. Il museo è anche su Facebook (vai alla pagina).

museo-della-scuola-domenica-8-gennaio-6740-1024x683

museo-della-scuola-domenica-8-gennaio-6748-1024x683

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie