domenica, Maggio 19, 2024

Progetto Scuola,
la festa all’Eurosuole Forum

CIVITANOVA - Grande entusiasmo per l'atto conclusivo della ventiduesima edizione dell'iniziativa che si è svolta nella nuova casa della Lube. Hanno partecipato all'evento gli studenti delle classi quarta e quinta elementare dell'istituto comprensivo Ugo Bassi, coinvolti in partite di minivolley, percorsi di gioco e tante altre attività, anche all'aperto

Grande entusiasmo per la festa finale l’edizione numero 22 del Progetto Scuola, iniziativa organizzata dalla Lube in collaborazione con Rondinella Calzature. Per la prima volta la kermesse di chiusura si è svolta all’Eurosuole Forum di Civitanova ed ha visto protagonisti centinaia di studenti delle classi quarta e quinta elementare dell’istituto comprensivo Ugo Bassi (scuole Silvio Zavatti e Anita Garibaldi), coinvolti in partite di minivolley, percorsi di gioco e tante altre attività anche all’aperto. Quest’anno il Progetto Scuola, iniziativa con cui la società cuciniera entra nelle primarie con dei propri istruttori qualificati al fine di promuovere lo svolgimento dell’attività motoria tra gli studenti più piccoli, ha raddoppiato i suoi numeri, interessando circa tremila bambini della scuole elementari di Civitanova e Macerata. “La nuova avventura della festa finale a Civitanova per il 2016 si è conclusa alla grande – ha detto il responsabile Progetto Scuola di A.S. Volley Lube, Giampiero Freddi – E’ un modo per il club di ribadire in maniera concreta il suo impegno sociale nei confronti del territorio, stimolando nei bambini lo svolgimento di attività motoria e quindi la pratica dello sport, connessa ad una sana e corretta alimentazione. Un grazie anche allo sponsor Rondinella Calzature che da anni sostiene questa iniziativa, naturalmente alle scuole per la splendida partecipazione, e a tutti i nostri istruttori per la grande professionalità con cui hanno portato avanti l’edizione numero 22 del Progetto Scuola”.

progettoscuola

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie